invia/condividi stampa feed rss

T.I.A.(Tariffa igiene ambientale)

La tariffa è riscossa mediante cartelle esattoriali inviate a domicilio dei contribuenti tramite la Bergamo Esattorie S.p.a - Via A. Moretti, 11- 24121 Bergamo.

Che cosa è ?

La Tariffa è dovuta per l’occupazione o la conduzione – da chiunque effettuata – di locali od aree scoperte ad uso privato non costituenti accessorio o pertinenza dei locali medesimi, a qualsiasi uso adibiti, esistenti nelle zone del territorio comunale.

A tal fine l’arredo e l’attivazione anche di uno solo dei pubblici servizi di erogazione del gas, acquedotto, energia elettrica, è condizione sufficiente a far presumere l’occupazione o conduzione dell’immobile.

Per le utenze non domestiche si considera, in mancanza del dichiarante richiedente il servizio, il titolare dell’impresa, associazione, studio , per le società di persone gli amministratori in solido con la società e per le società di capitali o altre organizzazioni dotate di personalità giuridica le medesime società e organizzazioni in solido con gli amministratori.

Chi sono i soggetti passivi?

  • La tariffa è dovuta, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che a qualsiasi titolo (proprietà, usufrutto, comando, locazione ecc.) occupa, detiene o conduce locali e/o aree, coperte o scoperte come definite dall’art. 49 D.Lgs. 5 febbraio 1997 num. 22, adibite a qualsiasi uso nel territorio comunale.
  • Per le utenze domestiche si considera obbligato colui che effettua la comunicazione di richiesta del servizio ovvero l’intestatario della scheda di famiglia risultante all’anagrafe della popolazione.

Tariffe in vigore

Tariffe vigenti utenze domestiche

La tassa è proporzionale alla superficie dei locali occupati ed al numero dei componenti la famiglia come dalla seguente tabella:

Numero Componenti

Tariffa fissa

in base ai mq

Tariffa variabile

in base n. occupanti

1

0,27

18,65

2 0,31

43,53

3 0,35

55,97

4 0,37

68,10

5 0,40

90,17

6 e oltre 0,42

105,72

Tariffe vigenti utenze non domestiche
Per le utenze non domestiche sono così classificate:

Attività comuni fino

a 5.000 abitanti

Cod. attività

Descrizione attività

Tariffa totale

per mq

1

Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto

1,55

2

Distributori carburanti, impianti sportivi

1,91

3

Esposizioni, autosaloni

1,48

4

Alberghi con ristorante

2,27

5

Alberghi senza ristorante

1,90

6

Case di cura e riposo

1,98

7

Uffici, agenzie, studi professionali

2,09

8

Banche ed istituti di credito

1,61

9

Negozi di abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli   

2,08

10

Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze

2,43

11

Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro,elettricista, parrucchiere

2,01

12

Carrozzeria, autofficina, elettrauto

2,12

13

Attività industriali con capannoni di produzione

1,90

14

Bar, caffè, pasticceria, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie

2,97

15

Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi,

generi alimentari, ortorfrutta, pescherie, fiori e piante

2,81

16

Discoteche, night-club

2,54

17

Attività artigianali di produzione beni specifici

2,0

Vedi anche

Modulistica TARSU: