invia/condividi stampa feed rss

Aspetto Urbanistico e territorio

Aspetto Urbanistico e territorio

Chignolo d’Isola è situato nel cuore dell’Isola, della quale vagamente ricalca la forma di un triangolo con la punta rivolta verso il basso. Nel 1928 Chignolo fu unito a Madone ed ebbe il nome di Centrisola proprio per sottolineare la collocazione centrale di quel territorio situato tra l’Adda, il Brembo ed il Monte Canto.
In senso orario confina con i comuni di Terno, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Madone, Bottanuco, Suisio e Medolago.

Il territorio per quanto posto in una zona di pianura, presenta una certa ricchezza di modesti avvallamenti e corsi d’acqua tanto da presentarsi come adagiato su un esteso gradone a terrazzo.
I corsi d’acqua che interessano il territorio sono il Dordo, il Grandone, il Buliga e il Bulighetto.
Il paese di Chignolo si trovò decentrato rispetto alle grandi linee di traffico che, specialmente nei tempi antichi, partendo dai ponti sul Brembo più prossimi a Bergamo erano dirette ai porti sull’Adda di Capriate e Villa d’Adda.

Tuttavia proprio per la sua posizione centrale il territorio fu intersecato da una fitta rete di strade secondarie che collegavano le varie località dell’Isola fra loro.
Il sistema stradale attuale ricalca in larga misura quello antico, con tracciati irregolari e tortuosi anche di strade provinciali.